RICHIEDI DISPONIBILITA'
Scegli la località
Check-In Check-Out
Camere Adulti Bambini  
 
Tipo di struttura
Tipo di sistemazione
Trattamento:
VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO

Seravezza

CONDIVIDI:
Stampa contenuto
  • Seravezza :
  • Seravezza :

Seravezza fa parte della Versilia Storica, insieme ai comuni di Forte dei Marmi, Stazzema e Pietrasanta.
 
Il territorio è percorso da due torrenti principali, il Vezza (che nasce nella zona di Stazzema e segna in gran parte il confine con questo comune) e il Serra: essi si uniscono nel capoluogo dando vita al fiume Versilia. L'origine del nome "Seravezza" non deriva, come si potrebbe pensare, dall’appellativo dei due fiumi che la attraversano. È l'esatto contrario: il paese dà il nome ai due torrenti.
Il termine Seravezza viene dal toponimo longobardo Sala Vetitia, che indicava un centro di scambi commerciali. Nonostante questa evidenza storica, l'errore sovente permane al punto che spesso - specialmente sulla carta stampata - troviamo scritto "Serravezza" con due erre, invece di Seravezza con una erre sola.
 
 
La città è caratterizzata da una vasta piazza e molti negozi, ed ospita la Villa Medicea (1560 d.C.), residenza estiva della famiglia dei Medici, divenuta dopo l'unità d'Italia sede municipale fino al 1966; oggi la Villa accoglie il Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica, la biblioteca comunale, l'archivio storico ed è sede di esposizioni di arte moderna e contemporanea.
Le annesse Scuderie Granducali, recentemente ristrutturate dopo anni di abbandono, ospitano anch'esse esposizioni e convegni.
Degni di nota anche la Chiesa dei Santi Lorenzo e Barbara e l'Oratorio della Santissima Annunziata.
 
Storia di Seravezza
 
Nel medioevo la storia del comune fu caratterizzata dalle vicende delle famiglie Corvaia e Vallecchia, e dalle guerre contro la nobiltà lucchese. Nel territorio esistevano i comuni della Cappella e di Pietrasanta, ma solo nel 1515 Seravezza si costituì in libero comune.
In quegli anni si sviluppò l’attività estrattiva, che continuò fino al XVIII secolo, entrando in crisi dalla metà del secolo fino al 1820-1840.
Durante la seconda guerra mondiale Seravezza fu attraversata (1943-1944) dalla Linea Gotica e subì pesanti distruzioni. Il Paese fu poi occupato dalle truppe Alleate il 5 aprile 1945.
Ingenti danni furono causati dalla celebre alluvione del fiume Versilia del 19 giugno 1996.
 

  • www.jtyart.com
  • www.xn--basketballtryenba-c1b.com
  • www.nbabasketballkleding.com
  • www.xn--sykkelklrpnett-uibn.com
  • detské kopačky Billige fodboldtrøjer tilbud voetbalschoenen sale Fussball hallenschuhe fotballdrakter Imitazioni orologi italia ルイヴィトンiphone7plusケース