RICHIEDI DISPONIBILITA'
Scegli la località
Check-In Check-Out
Camere Adulti Bambini  
 
Tipo di struttura
Tipo di sistemazione
Trattamento:
VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO VERSILIAINFO

Forte dei Marmi

CONDIVIDI:
Stampa contenuto
  • Forte dei Marmi :
  • Forte dei Marmi :

 

Forte dei Marmi è ubicata sulla costa settentrionale della Provincia di Lucca, al confine con quella di Massa Carrara. Fa parte della Versilia Storica, unitamente ai Comuni di Seravezza, Stazzema e Pietrasanta.
 
Celebre località di villeggiatura, prende il nome dal Fortino che sorge al centro della città, voluto dal granducaPietro Leopoldo alla fine del XVIII secolo a difesa dell'approdo, e dai marmi che dalle Alpi Apuane poco distanti, venivano trasportati fino al pontile per poi prendere la via del mare.
All'interno del Fortino è ubicato il Museo della Satira e della Caricatura, uno dei più importanti musei del genere al mondo; a piano terra vengono allestite mostre temporanee. A lato del Fortino, in piazza Garibaldi, si presenta un pozzo risalente al Settecento.
 
La mondana località versiliese, con numerosi locali, discoteche e negozi di lusso, è punto di ritrovo estivo di Vip, politici, protagonisti della finanza, campioni sportivi e personaggi dello spettacolo. Vi risiedono permanentemente il tenore Andrea Bocelli e i tennisti Adriano Panatta e Paolo Bertolucci. Hanno trascorso la loro gioventù a Forte dei Marmi il comico Giorgio Panariello, il cantante Zucchero Fornaciari, la poetessa e drammaturga Maura Del Serra.
La spiaggia di Forte dei Marmi è interamente composta da sabbia finissima di color oro. Si estende per circa 150 metri, poi subentrano le costruzioni in legno che si affacciano sul lunghissimo viale a mare, chiamate anche case di guardianaggio.
 
Il quartiere Roma Imperiale è celebre per le sue ville disegnate da architetti come Giovanni Michelucci, Giò Ponti e Giuseppe Pagano. Qui si trovano inoltre la Villa Agnelli, oggi albergo, con il sottopassaggio che porta direttamente in riva al mare, e la famosissima discoteca Capannina di Franceschi, inaugurata nel 1929 e ancora in attività.
A Vittoria Apuana si trova Villa Bertelli, recentemente acquisita dal Comune e ristrutturata, sede di esposizioni e spettacoli concertistici. Non molto lontano dalla Villa è possibile visitare la casa memoriale dello scultore Ugo Guidi, dove è conservata gran parte della sua produzione e dove si tengono esposizioni temporanee.
 

 

Storia di Forte dei Marmi
 
Il nome della città ne descrive le origini: Forte dei Marmi sorge infatti dove finiva la strada fatta costruire da Michelangelo Buonarroti, attraverso la quale trasportava i marmi provenienti dalle Alpi Apuane.
 
Il primo edificio del quale si ha notizia è appunto il "Magazzino dei marmi", voluto da Cosimo dei Medici nel 1618, e ancora oggi parzialmente visibile sulla Strada Provinciale. Intorno a questa prima costruzione nacque ben presto un piccolo borgo fortificato di pescatori e naviganti, che indusse molti nuclei familiari a spingersi verso la costa divenuta più vivibile e sicura, e che assunse dimensioni maggiori quando fu bonificata la campagna circostante. 
 
Col tempo si svilupparono numerose attività, tra cui quella della cantieristica, che affiancò quella dei carratori che trasportavano i marmi all'imbarco (il pontile).
 
Solo nell'800 i nobili toscani scoprirono Forte dei Marmi come località turistica e contribuirono così alla nascita dei primi stabilimenti balneari, che negli anni  sono divenuti la principale fonte di reddito cittadina.
 
A poco a poco si crearono le condizioni perché la città si staccasse da Pietrasanta, dalla quale dipendeva, e divenisse Comune autonomo nel 1914.
Da allora, nonostante innumerevoli difficoltà (tra cui la Seconda Guerra Mondiale, quando vi si fermò la "Linea Gotica"), la città sviluppò la propria vocazione turistica divenendo l'importante centro che tutti conosciamo, e raggiungendo il suo massimo splendore negli anni ‘60, quando fu eletta dimora estiva delle più prestigiose famiglie italiane che eressero le loro ville nella pineta di Roma Imperiale.
 
 
 

  • www.jtyart.com
  • www.xn--basketballtryenba-c1b.com
  • www.nbabasketballkleding.com
  • www.xn--sykkelklrpnett-uibn.com
  • detské kopačky Billige fodboldtrøjer tilbud voetbalschoenen sale Fussball hallenschuhe fotballdrakter Imitazioni orologi italia ルイヴィトンコピー ルイヴィトンiphone7plusケース